Igiene sotto l’ombrellone: le cose da sapere per grandi e piccoli

Un Mondo Di Servizi Online

Pubblirete Condividi il Contenuto

Igiene: mai tralasciarla, neanche in estate. Lysoform e Fondo Scuola Italia lanciano “La protezione sotto l’ombrellone” per genitori e bambini con la pedagogista Elena Urso ed il pediatra Piercarlo Salari

L’igiene non va in vacanza. Anzi è indispensabile anche sotto l’ombrellone. La necessità da parte di bambini e ragazzi di ritornare alla consueta socialità non deve far perdere di vista l’esigenza di protezione dal Coronavirus.

Covid in età pediatrica

Secondo una ricerca pubblicata nel mese di giugno 2020 su Nature Medicine i bambini e i giovani sotto i 20 anni, oltre ad essere molto spesso asintomatici, si stima che abbiano una suscettibilità all’infezione pari a circa la metà rispetto a chi ha più di 20 anni. La ricerca ha sviluppato modelli di trasmissione di Covid-19 sulla base dei dati provenienti da 6 paesi, inclusa l’Italia. Il fatto che, nella popolazione pediatrica, SARS-CoV-2 non induca generalmente conseguenze gravi, non deve far abbassare la guardia.

Igiene: “La protezione sotto l’ombrellone”
Il progetto “La Protezione Tiene Banco”, promosso da Lysoform con la collaborazione di Fondo Scuola Italia, che durante l’anno scolastico ha supportato alunni, genitori e insegnanti promuovendo il “gioco in sicurezza”, continua nei mesi estivi. “La protezione sotto l’ombrellone” è un vademecum realizzato in collaborazione con gli esperti, la Dottoressa Elena Urso, pedagogista, e il Dottor Piercarlo Salari, pediatra, che contiene i consigli per giocare all’aria aperta, in sicurezza, in spiaggia o nelle località di vacanza e per aiutare a mettere in pratica le buone norme di igiene e disinfezione durante il gioco anche fuori dalla scuola.

Vademecum per adulti e bambini
Gli esperti raccomandano di mantenere sempre la distanza di sicurezza secondo le indicazioni del Ministero della Salute, anche sotto l’ombrellone. Per dare ai piccoli la possibilità di socializzare e vivere una ritrovata normalità, è bene proporre loro, a seconda dell’età, giochi che mantengano la naturale distanza. È importante, inoltre, ricordarsi di sanificare giochi e oggetti di impiego comune, non scambiare gli oggetti personali e ricordarsi sempre di lavare le mani, una delle principali armi a disposizione nella lotta al Coronavirus.

Pubblirete Condividi il Contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *